64. Tortello di Valentano

La storia

La storia del tortello valentanese si perde nei tempi e nella memoria. Dubbia è infatti l’origine della ricetta attuale, risalendo al periodo Ottocentesco la sua lavorazione, modificatasi nel tempo e tramandata, quale produzione di artigianato locale, per via orale di famiglia in famiglia con numerose varianti. L’approdo alla ricetta attuale si ritrova nel dopoguerra del Novecento, quando è divenuto il dolce tipico delle festività religiose valentanesi, realizzato con materie povere e facilmente reperibili anche nei periodi più austeri.

Il prodotto

Il Tortello ha un colore giallo dorato intenso. L’elevata intensità olfattiva si caratterizza per le pronunciate note di uovo, di ricotta e di rum, abbinate a sentori di limone e di cannella. Al gusto si presenta dolce e con una leggera nota acida. Buona morbidezza e media persistenza aromatica.


The History

The history of the Tortelli of Valentano is lost in time and memory. In fact, the origin of the current recipe is dubious, as its processing dates back to the 19th century, which has changed over time and has been handed down orally from family to family as a local artisan production with numerous variations. The arrival of the current recipe can be found in the post-war period of the 20th century, when it became the typical dessert of the religious festivities of Valentano, made with poor and easily available ingredients even in the most austere periods.

The Product

The Tortello has an intense golden yellow colour. The high olfactory intensity is characterised by the pronounced notes of egg, ricotta cheese and rhum, combined with lemon and cinnamon scents. The taste is sweet with a slight sour note. Good softness and medium aromatic persistence.