59. Lenticchia di Rascino di Fiamignano

La storia

Le prime coltivazioni di lenticchie sull’Altopiano di Rascino, risalgono, da cenni storici, al XIII secolo, ma c’è chi sostiene l’ipotesi che tale coltivazione era già praticata ai tempi dei Romani. Per secoli è stata moneta di scambio con il grano o altri prodotti. Una fonte certa si trova in scritti ufficiali del 1929 dove la lenticchia di Rascino viene inserita nella zona del Catasto Agrario del Regno. La coltivazione della lenticchia in questa zona è fortemente legata alla pastorizia: durante la transumanza dai pascoli montani a quelli della Campagna Romana, i pastori si portavano appresso alcune lenticchie da coltivare durante l’estate. Il legume è facilmente riconoscibile dalla ridotta dimensione del seme che è di colore marrone con poche maculature e sfumature rossastre. Ogni anno, nel mese di agosto, si svolge la Sagra della Lenticchia di Rascino presso il comune di Fiamignano.

Il prodotto

La Lenticchia di Rascino ha un colore marrone più o meno intenso e si contraddistingue per l’alta integrità dopo la cottura. L’elevata intensità olfattiva si caratterizza per le note vegetali. Al gusto si presenta dolce e leggermente salato. Buona consistenza e solubilità.


The History

The first cultivation of lentils on the Rascino plateau dates back to the thirteenth century, but there are those who support the hypothesis that such cultivation was already practised in Roman times. For centuries it has been a currency of exchange with grain or other products. A certain source can be found in official writings from 1929 where the Rascino lentil is included in the area of the Italian Kingdom's Agricultural Cadastre. The cultivation of lentils in this area is strongly linked to sheep farming: during the transhumance from the mountain pastures to those of the Roman Countryside, the shepherds brought some lentils with them to cultivate during the summer. The legume is easily recognisable by the small size of the seed which is brown in colour and with a few reddish spots. Every year, in the month of August, the Rascino Lentil Festival takes place in the municipality of Fiamignano.

The Product

The Rascino lentil has a more or less intense brown colour and maintains its form after cooking. The high olfactory intensity is notable for its vegetable aroma. The taste is sweet and slightly salty. Good consistency and solubility.