27. Ciambella di Fontana Liri

La storia

In provincia di Frosinone, su una collina sovrastante il fiume Liri, sorge questo piccolo borgo medievale, con le sue mura antiche ed i vicoli, che trecento scalini collegano alla cittadina più moderna, in pianura, sorta intorno al Regio polverificio della fine dell’Ottocento. Uno dei prodotti di eccellenza di questa bella cittadina che ha dato i natali al grande attore Marcello Mastroianni, è la Ciambella di Fontana Liri. La “ciammèlla”, come viene chiamata dialettalmente, nasce da un’antica ricetta tramandata oralmente di generazione in generazione, e per far fronte alla necessità di avere un prodotto economico e di lunga conservazione. Si tratta di un prodotto da forno caratterizzato dalla semplicità degli ingredienti usati e dalla lunga lavorazione. Il processo di preparazione prevede l’impiego di farina di grano tenero, lievito di birra, sale, acqua e semi di anice. L’impasto ottenuto dall’amalgama degli ingredienti viene lasciato a lievitare, quindi lavorato manualmente per ottenere, intrecciando abilmente la pasta, le ciambelle. La doppia cottura prevede prima la scottatura in acqua bollente e, solo in seguito, il passaggio in forno per rendere le ciambelle croccanti.

Il prodotto

La Ciambella di Fontana Liri, caratterizzata dalla forma rotonda intrecciata, ha un colore omogeneo che va dal marrone chiaro al nocciola scuro. All’olfatto si caratterizza per le pronunciate note di farina, di olio e quelle speziate di anice, abbinate a sentori di tostato. Al gusto si presenta armonicamente dolce e salato, con una leggera nota acidula. La consistenza è abbastanza croccante con una media persistenza aromatica.

MARCELLO MASTROIANNI E FONTANA LIRI

Il 28 settembre 1924 a Fontana Liri da Ottorino ed Ida Irolle nacque Marcello Mastroianni, il grande attore che tra gli anni Sessanta e Settanta ha messo in scena e divulgato al mondo intero il marchio dell’italianità. La famiglia era originaria della vicina Arpino ma trasferita a Fontana Liri perché Vincenzo, il nonno di Marcello, padre di dieci figli, iniziò a lavorare presso il Polverificio Militare costruito nell’ultimo decennio del 1800 con lo scopo di produrre esplosivi, e che ebbe a cambiare volto al paese, avviandolo verso uno sviluppo industriale e dando lavoro a molte famiglie dei dintorni. A soli quattro anni, Marcello si trasferì con tutta la famiglia a Torino e successivamente a Roma dove iniziò ad appassionarsi alla cinematografia. Il sogno di fare l’attore lo portò ben presto a frequentare gli Studi di Cinecittà e tramite alcuni amici che gestivano un ristorante all’interno della struttura, nel 1938 a fare le sue prime comparse. Da allora, dopo una lunga gavetta, si affermò come attore di cinema e teatro, senza mai dimenticare le sue origini, come dimostra un’intervista rilasciata a Matilde Hochkofler, dopo le riprese del film “Giorni d'amore” del 1954, in cui interpretava un giovane contadino ciociaro: “Sono stato contento di fare questo contadinello simpatico nel film di De Santis, e poi c'era il ritorno un po' a certe origini perché si svolgeva in Ciociaria e io sono ciociaro. Fu un piccolo viaggio sentimentale in questa terra, è un film di cui conservo un bel ricordo”.

The History

In the province of Frosinone, on a hill overlooking the Liri river, stands this small medieval town, with its ancient walls and alleys, that three hundred steps connect to the more modern town, on the plain, built around the Royal Powder Factory of the late nineteenth century. One of the products of excellence of this beautiful town giving birth to the popular actor Marcello Mastroianni, is the Ciambella di Fontana Liri. The “ciammèlla”, as it is called dialectally, comes from an old recipe handed down orally from generation to generation, and to meet the need for an economical and long-life product. It is a baked product characterised by the simplicity of the ingredients used and by the long processing. The preparation involves the use of soft wheat flour, brewer’s yeast, salt, water and aniseed. The mixture obtained from the amalgamation of the ingredients is left to rise, then worked manually to obtain the doughnuts, skilfully intertwining the dough. Double cooking involves first blanching in boiling water and then baking to make the doughnuts crispy.

The Product

The Fontana Liri boiled doughnut, characterised by its braided round shape, has a homogeneous colour ranging from light brown to dark hazelnut. The medium olfactory intensity includes hints of flour, oil and aniseed, combined with light roasted scents. The taste is harmoniously sweet and salty, with a slight sour note. The consistency is quite crispy with a medium aromatic persistence.

MARCELLO MASTROIANNI AND FONTANA LIRI

Marcello Mastroianni, son of Ottorino and Ida Irolle, was born on 28th September 1924 in Fontana Liri and became a popular actor between the sixties and seventies, very well known worldwide. The family was originally from the nearby town of Arpino, but moved to Fontana Liri because Vincenzo, Marcello’s grandfather, father of ten children, began working at the military powder factory, built at the end of the 1800s with the aim of producing explosives, and that changed the fate of the town, allowing its industrial development and giving work to many families in the surroundings. At the age of four, Marcello moved with his whole family to Turin and later to Rome where he began to get passionate about cinema. The dream of being an actor soon led him to attend the Cinecittà Studios and, thanks to some friends who ran a restaurant within the premises, in 1938 he began to make his first appearances. Since then, after a long apprenticeship, he established himself as a movie and theatre actor, never forgetting his origins, as demonstrated by an interview with Matilde Hochkofler, after the shooting of the movie "Days of Love" in 1954, where he played a young peasant from Ciociaria: “I was happy to play this nice peasant in the film by De Santis since there was a return to certain origins because it took place in Ciociaria and I am from Ciociaria. It was a small sentimental journey in this land, it is a movie that I still remember”.